Foto: ‘Un Inatteso Incontro quasi al Tramonto’

E’ curioso come ogni volta che esco senza la fotocamera nelle mie quasi quotidiane passeggiate nei dintorni, finisce poi che me ne pento. Oggi ad esempio mi sono reso conto ben presto che i colori, pur freddi com’è d’uso in questa stagione, erano molto contrastati all’avvicinarsi del tramonto, anche grazie ai riverberi che le nuvole colorate dal sole dipingevano sull’acqua, in parte ghiacciata, dell’Adda o sul Resegone e la Val Cava. Poi, improvviso, inaspettato, cercato e non trovato tempo addietro, ecco l’incontro con una nutria che lì per lì, vista di schiena fuori dall’acqua del fiume, sembrava un gatto acquattato sulla riva. Le dimensioni erano quelle, più o meno. Come mi ha scorto troppo vicino però, naturalmente è scivolata in acqua, osservandomi per un po’ in tono di sfida o forse soltanto in attesa che mi allontanassi. Quindi, forse stanca di galleggiare, piano piano si è avvicinata alla riva, rimanendo comunque a distanza di sicurezza e nascondendosi fra le fronde. Le foto di questa serie le ho scattate perciò con lo smartphone.

Come sempre riguardo queste gallerie di foto, cliccando su una qualsiasi di esse inizia la visione della serie che si può scorrere con i tasti freccia in avanti ed indietro.

  

Annunci

Foto: ‘Il Fascino di un tardo Pomeriggio quasi Invernale’

E’ sorprendente come posti noti possano cambiare ‘abito’ a seconda della stagione e persino dell’ora della giornata. Poi ci sono le particolarità e le prospettive particolari a stuzzicare il fotografo che ovviamente non aspetta altro. Foto fresche di giornata che volgeva al termine, scattate fra Brivio e la località di Toffo scendendo lungo il corso dell’Adda…

Come sempre riguardo le gallerie di foto, cliccare su una qualsiasi di esse per iniziare la visione della serie muovendosi poi con i tasti freccia in avanti ed indietro.

  

‘Anteprima delle Foto degli Ultimi Giorni’

Una raccolta delle foto che ho scattato negli ultimi giorni lungo il corso del fiume Adda fra il ponte di Paderno d’Adda, Imbersago e Brivio. I colori dell’autunno che stanno piano piano emergendo, rendono il percorso ancora più piacevole del solito e soprattutto permettono di cogliere inquadrature e prospettive particolari ed interessanti. Il gioco dei riflessi sull’acqua esalta i colori e le sfumature, con quadri naturali che sembrano uscire dal pennello di un pittore espressionista. Ogni tanto qualche spunto mi spinge a cogliere interpretazioni personali cui spesso già sul momento, oppure in seguito, attribuisco anche un titolo di fantasia. Riguardo le foto presenti in questa raccolta mi riservo di farlo quando alcune di esse le sposterò definitivamente nella categoria di riferimento. 

1 – La Serra di Lerici nel giorno sbagliato (condizioni meteo avverse)

La Serra è una frazione collinare del comune di Lerici, lungo la strada panoramica che conduce a Zanego, prosegue per Montemarcello e poi scende sino a Bocca di Magra. Da La Serra si gode un bellissimo panorama sul Golfo dei Poeti e Lerici stessa. Fra le sue strette vie, carrugi e piazzette sono molti gli scorci dai quali è possibile vedere il mare fra le case, con le isole del Tino e della Palmaria e di fronte a quest’ultima, Portovenere. Purtroppo la giornata nella quale ho scattato queste foto non era delle migliori dal punto di vista meteo, per cui mi riprometto di tornarci appena possibile per rifarle in condizioni di luce e di sole più appropriate alla bellezza del borgo.

3. ‘Famole Strane’

La sequenza fotografica che segue, il titolo della sezione credo lo evidenzi, mostra alcuni esempi di prospettive o sensazioni personali che nascono spontaneamente di fronte ad una inquadratura. Non sempre quello che appare nella realtà corrisponde a quello che trova espressione nella nostra fantasia o memoria.

Cliccare sulla singola foto per ingrandirla a tutta pagina